bordino bordino

Riunione del: 18/02/2013

Presenti: Andrea e Mariella (Gas e Luce) Mauro (Filo di Paglia) Alberto (Domestico) Maria (Sagas) Sabina e Cecilia (Dergano) Amalia e Carlo (Navigli) Sandra (Gas del Parco) Antonio Giovanni e Delia (Libero)

Ordine del giorno:
1) Fa' la Cosa Giusta - Preparazione dello Stand - Programma e partecipazioni. (gruppo di lavoro)
2) Carta degli Intenti di Intergas (Art. 5 e Art. 7 ). (Mariella-gaseluce)
3) Attuale situazione di Intergas: analisi e valutazioni. Incontro straordinario di Intergas su Carta degli Intenti e obiettivi futuri. (Sandra - gasdelparco)


Verbale:
1) Fa' la Cosa Giusta - Preparazione dello Stand - Programma e partecipazione. (gruppo di lavoro)
Si tirano le fila su quanto fatto fino ad ora. Si conferma la presenza di Sos Rosarno e Frutti di Pace e dei progetti Energia e Pesce d’aprile.
Le realtà contattate per il confronto sono quelle di : Genova, Vicenza, Venezia, Firenze, BassaValseriana, Creser, Etinomia, Bolzano.
Le reti contattate hanno manifestato interesse e curiosità, si riservano di parlarne nelle loro rispettive assemblee e ci faranno sapere a breve.
Si decide che il momento più opportuno per l’incontro è il sabato pomeriggio a partire dalle ore 14,00 per consentire a tutti di arrivare comodamente e nel caso poter anche rientrare in serata ma si tiene anche aperta l’opportunità di passare ad altro giorno/orario qualora si rendesse necessario. Si valuterà inoltre con Terre di Mezzo la disponibilità di un ulteriore spazio più raccolto e lontano dai rumori come ad esempio una saletta. Si preparerà una lettera da inviare a tutti gli intergas con una bozza di programma di massima e l’invito a proporre temi di particolare interesse. Emerge la proposta di mettere sul tavolo una serie di argomenti da cui scegliere insieme non più di un paio di temi per poi svilupparli ed approfondirli nel corso dell’incontro.
Ad oggi i macro argomenti di discussione che vorremmo proporre sono :

1 ORGANIZZAZIONE E MODALITA' OPERATIVE
2 PROGETTUALITA' E OBIETTIVI
3 RELAZIONE CON LE ISTITUZIONI
4 RAPPORTI CON GLI ALTRI ATTORI DELL'ECONOMIA SOLIDALE

La fine del mese di febbraio viene invece definita come termine ultimo per comunicare la propria presenza all’incontro da parte delle realtà contattate. Verrà preparata una bozza di lettera invito da spedire a tutti.
Girano le piantine relative agli spazi proposti e le soluzioni sottoposte da Ileana a Mauro per la disposizione interna dello stand. Ci si augura di non dover sopportare il rumore degli altri anni e si opta per lo spazio A.
Si valuta l’opportunità di individuare un paio di moderatori per la discussione ed anche la proposta di affidarci ad una figura come quella del facilitatore. L’idea, interessante per alcuni, non trova il consenso della maggior parte dei presenti per i quali invece è più indicata una gestione diretta dell’incontro, che dovrà comunque essere centrato su temi che siano nodali per tutti i presenti. Domani 19/2, Sabina farà avere a Mauro una revisione di 300 caratteri della bozza da lui preparata per il catalogo della fiera ed entro la fine della giornata il coordinamento si metterà in contatto con Chiara Cuzzola per cominciare a mettere a punto i primi dettagli operativi (definizione dello stand, quanti e quali tavoli, quante sedie, quanti pass, disponibilità di uno spazio per l’incontro etc.).
Bisognerà inoltre cominciare a preparare uno schema per i turni e aggiornare il materiale (es. mappe).
Il gruppo di lavoro si riunisce di nuovo martedì 26 per proseguire i lavori sempre a casa di Mariella Benedetto Gas e Luce. La comunicazione con data-ora-luogo verrà inviata sulla lista generale per consentire a tutti di seguire i lavori e di poter entrare nel gruppo anche in corsa.

2) Carta degli Intenti di Intergas (Art. 5 e Art. 7 ). (Mariella-gaseluce).
Mariella ribadisce quanto accennato alla lista generale, vale a dire che sarebbe importante in questo momento di particolare difficoltà della rete, che tutti i Gas che partecipano ai lavori di Intergas siano a pieno titolo inseriti nella mailing list dei rappresentanti dei Gas.
Si apre un’ampia discussione che fa confluire in un unico momento di confronto sia il punto 2 che il punto 3 all’ordine del giorno (Attuale situazione di Intergas: analisi e valutazioni. Incontro straordinario di Intergas su Carta degli Intenti e obiettivi futuri).
Si concorda sul fatto che la Carta, nata tra gli altri motivi anche per facilitare lo svolgimento delle attività, è migliorabile. Si concorda sul fatto che la prima parte della Carta, "principi", e' da tutti apprezzata nella sua forma attuale, mentre per la seconda parte, "organizzazione", si valuta la possibilità' di modifiche che rendano la struttura più' "leggera" e le regole più aderenti alla pratica. Ci si propone di trattare il tema in una prossima assemblea, passata FLCG.

Ci lasciamo alle 00:00 circa con l’impegno da parte del coordinamento a proporre data e luogo per il prossimo incontro