bordino bordino

Riunione del: 18/07/2011

Presenti: non è pervenuto l'elenco delle presenze

Ordine del giorno:
1. Rinnovo coordinamento
2. Gruppo di lavoro sui rapporti con la nuova amministrazione comunale.
3. Progetto di legge regionale per i Gas.
4. Genova 2011

Verbale:
1.Rinnovo coordinamento.
Si pone, ormai da molto tempo, la necessità di rinnovare il coordinamento. Gli attuali coordinatori (Mauro, Giovanni, Ileana, Franco) dovrebbero essere sostituiti.

Emergono alcune candidature:
Gigliola (gas LOLA)
Micaela (gas LOLA)
Lucio (gasTardi)
Elisa (gas Domestico)
Mauro (gas Filo di paglia)

Si ritiene utile rinnovare le carica all’indomani dell’ approvazione della carta.
Si rammenta che alla prima riunione di settembre (19) tutti i Gas dovranno avere esaminato la carta perché si provvederà ad approvare gli ultimi emendamenti e a metterla in opera; viene specificato che saranno possibili sempre successive revisioni dopo una prima fase di sperimentazione.

2. Gruppo di lavoro sui rapporti con la nuova amministrazione comunale.
Prende la parola Maurizio che relaziona circa la riunione tenutasi presso la Sede del Gas Lola alla fine di giugno. Come noto, la riunione è stata indetta per intavolare un rapporto con la nuova amministrazione di Milano sugli argomenti oggetto della lettera aperta ai candidati sindaco presentata a Fà la cosa giusta 2011.
Dall’incontro, cui hanno partecipato molte persone, finalmente anche “non conosciute”, è emersa la necessità di distinguere il lavoro in 3 sottogruppi:
a) Acqua (coordinatore Maurizio);
b) Mense (coordinatore cercasi);
c) Spazi e Mercati (coordinatore cercasi).
Il gruppo dell’acqua si occuperà di sollecitare il comune per la costituzione delle case dell’acqua che potrebbero essere affidate con delibera comunale alle singole zone.
Il gruppo Mercati seguirebbe le sorti degli attuali mercati comunali (o altri spazi comunali inutilizzati o sottoutilizzati) che non dovrebbero essere venduti, ma i cui spazi dovrebbero essere assegnati ad associazioni e gas.
Infine il gruppo Mense dovrebbe collaborare con quanti già operano per richiedere maggiore trasparenza nella gestione delle mense comunali.

3. Progetto di legge regionale per i Gas.
Micaela racconta che ha partecipato ad una riunione tenutasi a Saronno tra i vari coordinamenti e reti di gas della Lombardia per elaborare una posizione comune da sottoporre alla regione in caso di proposta di una legge regionale sui Gas.
L’iniziativa trova ragione nel fatto che un consigliere del PD sarebbe in procinto di presentare una proposta di legge sulla scorta di altre già approvate in altre regioni (Emilia Romagna), per “riconoscere” i gas; poiché tali leggi già presentano molti limiti, quali ad esempio la distinzione tra gruppi costituiti in associazione e non, la possibilità di finanziare soggetti e non progetti, i promotori dell’incontro hanno ritenuto che potrebbe essere utile avere già una proposta unitaria dei gas Lombardi, qualora le istituzioni intendessero aprire un confronto in materia.
Micaela, chiede all’Intergas, se può continuare a partecipare a tali incontri a nome di Intergas
Milano.
Si apre il dibattito. In estrema sintesi:
Mauro (Filo di Paglia) si dice molto perplesso e vorrebbe proporre una riunione sull’argomento.
Garbriella (Gaspare) ritiene che se ormai i politici si stanno muovendo verso questa direzione è utile avere una posizione unitaria.
Eugenia (Lambrate) sottolinea che Micaela dovrebbe partecipare stimolando il gruppo ad avere cura che dall’interlocuzione con i partiti non scaturisca di fatto un “avallo” alla legge da parte dei gas.
Nessun’altro solleva altri elementi ostativi.

4. Genova 2011
Ci si rammarica di non aver organizzato qualcosa per il decennale di Genova 2001. Considerato che a Genova 10 anni fa i Gas c’erano e muovevano i primi passi, sarebbe stato bello organizzare un momento di sintesi sull’argomento.
Si concorda sull’aderire formalmente alla manifestazione di sabato.
Alcuni parteciperanno alla manifestazione (Catia Gas Brera, Eugenia Gas Lambrate).

La riunione si chiude.