bordino bordino

SCHEDA PRODUTTORI DI INTERGAS


Data di approvazione: 16/05/2011


DATI GENERALI

Nome azienda: Torre Colombaia

Indirizzo azienda: Vocabolo Cerreto, 52 - S. Biagio della Valle - 06072 Marsciano

Sigla provincia azienda: PG

Telefono: 075 8787341

Fax: 075 8787341

Email: info@torrecolombaia.it; alfredo@@torrecolombaia.it; prodotti@torrecolombaia.it

Sito Web: http://www.torrecolombaia.it

Referente azienda: Alfredo Fasola Bologna

Breve storia dell'azienda, motivazioni della scelta produttiva e profilo aziendale: Torre Colombaia è la prima azienda certificata biologica AIAB in Umbria dal 1987; 57 ettari in rotazione. Tutte le farine, integrali e setacciate, sono macinate fresche, a pietra, in azienda; poi conservate in cella frigo o insacchettate sottovuoto o in atmosfera modificata (N2 + CO2). La pasta è a lenta essiccazione e trafilata in bronzo. I semi di girasole sono gli unici semi biologici italiani in commercio insieme a 2 produttori umbro-marchigiani.

Eventuali attività sociali, di tutela ambientale, di sostegno a persone svantaggiate, iniziative politiche, culturali, etc: Impianto fotovoltaico con scambio sul posto 20Kw + 20 Kw; assunzione di un lavoratore part-time svantaggiato.

Elenco di alcuni dei GAS riforniti: GAS Gezer (TN), Non solo GAS (Marghera); GAS Dodo (PG); GAS LoLa (MI)

Associazioni e/o consorzi di appartenenza: AIAB (Associazione Italiana per l'Agricoltura Biologica); CIA (Confederazione Italiana Agricoltori)

Coltivatore diretto: Si

Coltivatore part-time: No

Periodo di reperibilità prodotti: I prodotti sono coltivati in azienda a raccolta annuale.

Quantitativo presunto prodotti: Circa 20 quintali per ettaro (totale 57 ha)

Agriturismo aperto al pubblico: Si

Fattoria didattica aperta al pubblico: Si

Altre attività e servizi aperti al pubblico: No

Note: Alleviamo anche con metodo biologico 10 pecore da carne, che non vendiamo ma macelliamo per la cucina dell'agriturismo(6-7 agnelli all'anno). E' stata più che altro una scelta obbligata dalla normativa della regione Umbria per la ristorazione agrituristica.


DATI AZIENDALI

Estensione totale azienda (in ettari): 57

Terreno di proprietà: Si

Estensione terreno di proprietà (in ettari): 57

Terreno in affitto: No

Estensione terreno in affitto (in ettari): 0

Estensione bio: 100% bio

Estensione per coltura: Grano faraone: 14 ha
Lino: 12 ha
Farro: 4 ha
Pascolo: 1 ha
Erba medica: 7 ha
Trifoglio: 8.5 ha
Miglio: 2 ha
Grano manitoba: 2 ha
Grano bolero: 4.5 ha
Orzo: 1 ha a rotazione
Lenticchie: 1 ha a rotazione
Girasole : essendo zona di ripopolamento del fagiano, ghiotto dei semi, siamo stati costretti ad affidare la coltivazione ad un altro agricoltore umbro (Bernardino Ceccarelli - Trevi - certificato ICEA)

Numero collaboratori familiari: 0

Numero collaboratori (esclusi i familiari): 6

Tipo di contratto dei collaboratori: 3 lavoratori per 4 mesi all'anno; 3 lavoratori part-time per tutto l'anno
3 contratto agricoltura (2 operai e 1 impiegata) 3 contratto per agriturismo
F24 per i dipendenti:
1° trimestre 2010 - 2101,74 €
2° trimestre 2010 - 2577,31 €

Numero di collaboratori che dimorano in azienda (esclusi i familiari): 1


ASPETTI ECONOMICI

Fatturato ultimi tre anni: 200.000 euro nel 2010

Fatturato ultimi tre anni: 170.000 euro nel 2009

Fatturato ultimi tre anni: 170.000 euro nel 2008

Minimo quantitativo per trasporto: 100 euro di merce
E' possibile abbinare al trasporto l'ordine di legumi dell'azienda Agrobiologica Antonella Romano (ceci, piselli, cicerchia, farina di ceci), con la quale facciamo rete nella zona

Prezzo di vendita dei prodotti principali (IVA compresa): Farina di grano tenero:
1.84 euro x sacchetti da 1 Kg
1.36 euro al Kg (sfusa da 10 Kg)
Farina Manitoba:
1.72 euro x sacchetti da 1/2 Kg
2.25 euro al Kg (sfusa da 10 Kg)
Girasole:
4.94 euro x bottiglia di olio da 0.75l
2.67 euro x sacchetto di semi da 300g
Pasta di grano del faraone e di farro:
3,06 euro sacchetto 500 gr.
Lino:
3.89 euro x bottiglia di olio da 100ml
2.18 euro x sacchetto di semi da 500g
Farro perlato:
1,82 euro sacchetto da 500 gr.
Lenticchie di montagna:
3,36 euro sacchetto da 500 gr.
(dati 2010/2011)

Listino dedicato ai GAS: Si

Disponibilità ad elaborare analisi dei costi con InterGAS: Si

Finanziamenti e/o sovvenzioni ricevuti: PSR (Programma di Sviluppo Rurale) misure agroambientali per agricoltura biologica
25.000 € , che ci permettono di svolgere l'attività con maggiore tranquillità


PRODOTTI

Tipi di prodotto:

- legumi

- pasta

- olio

- cereali e farine

Prodotti propri: Grano bolero: 130 q - E' un grano molto adatto alla panificazione; è una varietà tradizionalmente coltivata in queste zone e riseminata di anno in anno.
Grano manitoba: 60 q
Grano del faraone (kamut): 280 q
Farro: 120 q
Miglio: 60 q
Lino: 180 q
(quantità previste per il 2011)
Orzo - rotazione
Lenticchie - rotazione

Prodotti trasformati: Farine bianche e integrali di grano bolero, grano manitoba, grano del faraone, farro;
pasta di grano del faraone e di farro - 4.800 kg
olio di girasole - 3.000 bottiglie da 750 ml. e 300 litri sciolto
olio di lino - 13.000 bottiglie da 100 ml.

L'olio di Lino è usato a scopo curativo ed assunto in piccole quantità. Essendo molto deperibile viene imbottigliato in bottiglie scure e piccole (100 ml) - Si può consultare la scheda del prodotto sul nostro sito

Vendita di prodotti realizzati da terzi: Non vendiamo prodotti totalmente di terzi, ma non potendo fare tutto in azienda, alcuni dei nostri prodotti sono trasformati da una serie di artigiani biologici tradizionali della zona:
molini per ottenere la semola dal grano del Faraone (Grottini- Molini del Conero - cert.IMC 02 RV.04),
impianti per la decorticatura dei cereali e dei semi di girasole (Agrobiologica Antonella Romano - Bosco PG - cert. ICEA),
Torrefazione S.Francesco (Bastia, PG- cert. CONTROLLO BIOLOGICO - IT BIO 009 CCPB) per il caffe d'orzo.

Prodotti realizzati per terzi: nessuno


MODALITÀ DI VENDITA

Punto di vendita diretta: Sì, in azienda

Indirizzo: Vocabolo Cerreto, 52 - S. Biagio della Valle - 06072 Marsciano

Telefono: 075 8787341

Fax: 075 8787341

Email: info@torrecolombaia.it; alfredo@@torrecolombaia.it; prodotti@torrecolombaia.it

Sito Web: http://www.torrecolombaia.it

Referente punto vendita: Alfredo Fasola Bologna

Orario punto vendita: al mattino

Vendita diretta dei propri prodotti presso mercati biologici: Fa' la cosa giusta (MI) a Marzo; Vai con bio (PG) ad Ottobre; Sana (BO) a Settembre; Belgioioso (PV) Maggio

Prodotti e quantità venduti direttamente al consumatore finale: 30% della produzione, di cui 15% ai GAS e 15% ai singoli privati

Prodotti e quantità non venduti direttamente al consumatore finale: 70% della produzione ai negozi, venduta con marchio aziendale "Torre Colombaia"

Punti di rivendita dei prodotti aziendali dove sia indicato che provengono dalla vostra azienda: Sono indicati sul nostro sito internet.
Ad esempio:
- ARCHE' BIO - Via Pisacane, 23 (BR)
- ASSOCIAZIONE GAS PAVIA VIA DONATO BRAMANTE, 14/B (PV)
- BERGONZI e RICCARDI snc - Via C. Battisti 4 - Stradella (PV)
- ELISIR - P.le Tripoli 9 (MI)
- GAS MONDOBIOLOGICOITALIANO FUMAGALLI CASIMIRO corso garibaldi 12 (MI)


MODALITÀ DI COLTIVAZIONE

Conduzione biologica: Totale

Stato certificazione biologica: Ottenuta

Anno di ottenimento certificazione: 1992

Enti certificatori e numero identificativo dei certificati: ICEA - Codice certificato di conformità L001 - prot. 324 (il primo in Umbria)

Motivo della scelta e note: Siamo tra i fondatori di AIAB da cui deriva ICEA

Tipo di coltivazione: Tutta produzione in pieno campo

Metodo di controllo delle erbe infestanti: Estirpatore e rotazioni, erpice strigliatore

Metodo di controllo insetti e parassiti: Rotazione, varietà resistenti

Metodo di controllo malattie crittogamiche: Rotazione, varietà resistenti

Metodo di concimazione: Pollina acquistata, letame aziendale, sovescio

Fonti di approvvigionamento idrico: acquedotto

Macchinari presenti in azienda: 2 trattori, 2 estirpatori, seminatrice, erpice rotante e strigliatore, aratro
per la trasformazione vedere "modalità di trasformazione"

Note sulla coltivazione: L'agricoltura biologica che pratichiamo nei 55 ettari che coltiviamo non è solo assenza di concimi chimici e diserbanti, ma una scelta delle piú appropriate tecniche colturali (rotazione delle colture, abbondante concimazione organica, lavorazione poco profonda del terreno, coltura di 3 anni di erba medica - per dare azoto organico al terreno, uso di erpice strigliatore per estirpare le erbe infestanti, ecc.) e delle sementi scelte che abbiano le migliori qualitá organolettiche e si adattino meglio alla nostra terra ("bolero" per il grano tenero, "Grano del Faraone" per il grano duro, "verdi mignon" e "occhio di pernice" per le lenticchie, "linda" per il lino, ecc ...).


MODALITÀ DI ALLEVAMENTO

Conduzione biologica: Totale

Stato certificazione biologica: Ottenuta

Anno di ottenimento certificazione: 1992

Ente certificatore: ICEA - Certificato L001- prot. 324 (il primo in Umbria)

Motivo della scelta e note: Siamo tra i fondatori di AIAB da cui deriva ICEA

Tipologia di allevamento: pianura

Tipo di pascolo: prato / pascolo

Quantità capi: 10

Razze capi: pecore razza appenninica da carne

Stabulazione: Libera

Origine alimenti: Solo autoproduzione

Note sull'allevamento: Allevamento per uso personale; utilizziamo anche il letame per concimare i campi


MODALITÀ DI TRASFORMAZIONE

Processo di trasformazione biologico: Totale

Stato certificazione biologica: Ottenuta

Anno di ottenimento certificazione: 1992

Enti certificatori e numero identificativo dei certificati: ICEA - Certificato L001 (il primo in Umbria)

Motivo della scelta e note: Siamo tra i fondatori di AIAB da cui deriva ICEA

Elenco dei prodotti trasformati: Farine bianche e integrali di grano bolero, grano manitoba, grano del faraone, farro;
pasta di grano del faraone e di farro;
olio di girasole e di lino

Fasi del processo di trasformazione: Per le farine: selezionatura e molinatura.
Per l'olio: selezionatura e spremitura.

Metodo di conservazione: Cella frigo +4 gradi e confezionamento in atmosfera protetta.

Note sulla trasformazione: In un magazzino costruito di recente (con la legge 950 della CE), abbiamo posizionato quattro strumenti fondamentali:
- una macchina selezionatrice BUEHLER per selezionare e pulire i semi trebbiati e ottenere cosí il seme puro dall'inevitabile presenza (in agricoltura biologica) di altri tipi di semi provenienti dalle erbe infestanti trebbiate insieme alla coltura in oggetto;
- una cella-frigorifera che mantiene a 4 gradi costanti gli oli spremuti a freddo, le farine, i semi sgusciati (girasole), i cereali una volta decorticati (farro, miglio, orzo);
- una spremitrice a freddo di semi (max 36 gradi) OEKOTEC per ottenere un olio di lino e un olio di girasole sempre freschi ed integri con tutte le loro termolabili vitamine;
- un molino a pietra per cereali, di fabbricazione austriaca, per garantire tutte le proprietá organolettiche alle farine integrali.

Inoltre viene assicurata la pulizia da microorganismi attraverso una serie di prodotti ad hoc per l'aria e le superfici del magazzino stesso.

Non potendo chiaramente fare tutto in azienda, tra la produzione e lo stoccaggio in magazzino trasformiamo i nostri prodotti presso una serie di artigiani biologici tradizionali della zona: molini per ottenere la semola dal grano del Faraone (Grottini), impianti per la decorticatura dei cereali e dei semi di girasole (Az. Antonella Romano), Torrefazione S.Francesco (Bastia, PG) per il caffe d'orzo.


NOTE FINALI

NOTE del Produttore: A Torre Colombaia seguiamo tutta la filiera produttiva dalle materie prime al prodotto finito che mangiamo.
Tutti i passaggi della catena produttiva sono riconoscibili e controllabili, dalle trasformazioni che avvengono in azienda o presso artigiani biologici locali, alla conservazione, etichettatura, ecc ...

Le etichette dei prodotti "Torre Colombaia" riportano sempre, elemento facoltativo per legge, non solo la data di scadenza del prodotto, ma anche quello della sua produzione/confezionamento.

Da qualche tempo collaboriamo con una azienda della zona (Antonella Romano di Bosco - cert. BIO) che produce i legumi che noi non possiamo produrre, come i ceci, la cicerchia, i piselli. E' possibile fare ordini comuni usfruendo dello stesso trasportatore