bordino bordino

SCHEDA PRODUTTORI DI INTERGAS


Data di approvazione: 25/01/2011


DATI GENERALI

Nome azienda: Azienda Agricola Rugrà

Indirizzo azienda: loc. Cavallari, 3 - 15060 TASSAROLO

Sigla provincia azienda: AL

Telefono: 0143 342000

Fax: 0143 342000

Cellulare: 335 7470909

Email: azrugra@tin.it

Sito Web: nessuno

Referente azienda: Luigia Zucchi

Breve storia dell'azienda, motivazioni della scelta produttiva e profilo aziendale: Piccola azienda familiare, condotta in prima persona dalla titolare, Luigia Zucchi, che dopo anni di attività amatoriale di apicoltrice e viticoltrice ha fatto del vino la sua attività principale,incominciando a proporsi sul mercato nel 1998. Da sempre dedita all'agricoltura biologica, nata in campagna e ad essa rimasta legata come attività del tempo libero anche quando viveva a Milano, ha cercato di conservare un'economia dell'autosufficienza sia per la tutela della natura che per la propria salute. Divenuta imprenditrice ha approfondito la conoscenza dei metodi biologici. In vigna fa uso esclusivamente di poltiglia bordolese, zolfo, preparati a base di erbe, cercando di mantenere la vita del terreno e il suo equilibrio mediante pratiche di concimazione verde e ammendamenti organico-minerali e letame. Con queste metodiche colturale, mediante potature riduttive e un opportuno diradamento dei grappoli, vendemmiando l'uva a piena maturazione, l'azienda Rugrà punta ad ottenere un prodotto di qualità, consapevole che un buon vino si fa prima di tutto in vigna. La cantina coniuga tradizione e tecnologia: pressatura dolce delle uve e vasche di acciaio a temperatura controllata dove il mosto viene seguito nella fermentazione fino alla maturazione in botti di rovere. Nel regno del GAVI, l'azienda ha fatto la scelta di affiancare a questo grande "bianco", un grande "rosso": il NEBBIOLO, e ora uno storico vitigno autoctono, il NIBIO' che Luigia ha contribuito a recuperare impedendone l'estinzione. Quest'anno l'azienda ha voluto vinificare un vino rosso senza fare uso di anidride solforosa in nessuna fase della lavorazione, per cui in bottiglia ci sono solo minime quantità di solfiti dovuti esclusivamente al naturale processo di fermentazione. L'organismo di controllo e certificazione biologica è I.C.E.A.(ente di certificazione etica e ambientale). I VINI RUGRA': GAVI DOCG (da uve cortese), SCAJETA (da uve nebbiolo), ROSSO DI BOSCO (da uve merlot), DUERE' (assemblaggio di nebbiolo e merlot), PICULA RUSA (da vitigno autoctono Nibiò). PRUNOROSSO (vino rosso senza solfiti aggiunti).

Eventuali attività sociali, di tutela ambientale, di sostegno a persone svantaggiate, iniziative politiche, culturali, etc: Nella veste di Assessore all'Agricoltura del Comune di Tassarolo, ha avviato nel 2000 il progetto di recupero del vitigno autoctono Nibiö id Tasarö. Ha coperto la carica di presidente dell'Associazione BioAlessandria contribuendo a raggruppare i produttori biologici della Provincia con la finalità di promuovere l'agricoltura biologica e favorire la commercializzazione dei prodotti dei soci. E' attualmente presidente dell'Associazione 'Terra del Nibiö' che si propone lo scopo di promuovere e valorizzare e tutelare questo storico vitigno e il vino che se ne ricava.
Dal punto di vista ambientale l'azienda è completamente autosufficiente da un punto di vista energetico: 15Kwh di pannelli fotovoltaici + 20 mq di pannelli per il solare termico + legna ricavata dai propri boschi.

Elenco di alcuni dei GAS riforniti: Bellezza, Custodi del Giardino, Bollate, Gentilino, VentiDieci, Limbiate, Terra e Libertà

Associazioni e/o consorzi di appartenenza: Terre del Nibiò

Coltivatore diretto: Si

Periodo di reperibilità prodotti: Sempre disponibili salvo esaurimento scorte. Per fortuna nel 2010 ci è capitato di esaurire ad ottobre il Cortese di Gavi e il Nibiò. Per gli altri vini ... scorte in abbondanza

Quantitativo presunto prodotti: Nelle annate favorevoli 100 qli di vino corrispondenti a 10.000 bottiglie vendibili (esclusi quindi assaggi, autoconsumo e omaggi).
Se vendessimo tutta la produzione di un anno il volume d'affari sarebbe 40.000 euro.

Agriturismo aperto al pubblico: No

Fattoria didattica aperta al pubblico: No

Altre attività e servizi aperti al pubblico: No

Note: Ospitalità massima come risultato di una relazione, non per business. Es: produzione di biscotti e le pizze con gli alunni della scuola elementare di Tassarolo, "riunioni conviviali" con gli amici dei gas che vengono a trovarci e a lavorare con noi


DATI AZIENDALI

Estensione totale azienda (in ettari): 5

Terreno di proprietà: Si

Estensione terreno di proprietà (in ettari): 5

Terreno in affitto: Si

Estensione terreno in affitto (in ettari): 0,1 (mille metri dello zio)

Estensione bio: 5 ettari a bio: 2 ettari di vigneto, 1 ettaro di orto, frutteto e giardino (per la famiglia), 2 ettari di bosco selvaggio.

Estensione per coltura: vigneto 2 ettari

Numero collaboratori familiari: moglie e marito

Numero collaboratori (esclusi i familiari): i gas e gli amici per le vendemmie

Tipo di contratto dei collaboratori: scambio di prodotti

Numero di collaboratori che dimorano in azienda (esclusi i familiari): nessuno. Ospitiamo con contratto di comodato d'uso gratuito un ragazzo albanese che abbiamo aiutato a regolarizzarsi; prima lavorava in una azienda agricola vicina ora fa il meccanico in una officina.


ASPETTI ECONOMICI

Fatturato ultimi tre anni: 30000 (2011)

Fatturato ultimi tre anni: 25000 (2010)

Fatturato ultimi tre anni: 20000 (2009)

Minimo quantitativo per trasporto: nessuno.

Prezzo di vendita dei prodotti principali (IVA compresa): rispettimao in maniera rigida il prezzo sorgente nel senso che il prezzo dei nostri vini è lo stesso per i fruitori privati e per i rivenditori. Di base 4 euro a bottiglia. Il nibiò (viste le basse rese) a 7 euro e 4,5 Gavi e Nebbiolo

Listino dedicato ai GAS: No

Disponibilità ad elaborare analisi dei costi con InterGAS: Si

Finanziamenti e/o sovvenzioni ricevuti: Usufriamo dei contributi UE per il PSR (Piano di sviluppo rurale) di circa 700 euro che compensa le spese di certificazione ICEA


PRODOTTI

Tipi di prodotto:

- vino

Prodotti propri: Produzione media annua in bottiglie: Monferrato DOC da uve nebbiolo 3500, Monferrato DOC da uve merlot 1000, Merlot senza solfiti aggiunti 2000, Due Rè (assemblaggio di merlot e nebbiolo) 1000, Gavi DOCGC 1000, Nibiò 1500

Prodotti trasformati: nessuno

Vendita di prodotti realizzati da terzi: nessuno

Prodotti realizzati per terzi: nessuno


MODALITÀ DI VENDITA

Punto di vendita diretta: in azienda (vedi dati aziendali)

Referente punto vendita: Zucchi Luigia (Olly)

Orario punto vendita: previo appuntamento telefonico

Vendita diretta dei propri prodotti presso mercati biologici: partecipiamo solo ai mercati organizzati da associazioni a noi vicine con le quali condividiamo finalità ed ideali.

Prodotti e quantità venduti direttamente al consumatore finale: 80% viene acquistato dai privati.
Il 70% delle nostre vendite è assorbito dai GAS.

Prodotti e quantità non venduti direttamente al consumatore finale: il 20% dai rivenditori soprattutto stranieri. I rivenditori italiani non amano il prezzo sorgente; in un caso a Milano ci è stato detto esplicitamente.

Punti di rivendita dei prodotti aziendali dove sia indicato che provengono dalla vostra azienda: Bottegas, MenSana, Le strade del fresco


MODALITÀ DI COLTIVAZIONE

Conduzione biologica: Totale

Stato certificazione biologica: Ottenuta

Anno di ottenimento certificazione: 1998

Enti certificatori e numero identificativo dei certificati: ICEA codice I660

Motivo della scelta e note: Da sempre biologici anche quando si faceva il vino per uso personale. La certificazione è per noi anche un modo per dichiarare la trasparenza delle nostre pratiche

Tipo di coltivazione: In sinergia con la natura e nel rispetto del terreno

Metodo di controllo delle erbe infestanti: Non esistono erbe infestanti, ma solo erbe o arbusti che possono entrare in competizione con le viti. Quindi non possediamo nè usiamo aratri ma solo trinciasarmenti ed estirpatori; dopo il loro passaggio il terreno è arieggiato, l'erba alta e i sarmenti si trasformano in humus e i semi presenti naturalmente nel terreno rinascono immediatamente. Il terreno rimane vivo e da due anni non usiamo nemmeno le sementi da sovescio.

Metodo di controllo insetti e parassiti: Usiamo due trattamenti di piretro contro il parassita che favorisce lo sviluppo della flavescenza dorata. E' ammesso in agricoltura biologica ed è obbligatorio per legge.

Metodo di controllo malattie crittogamiche: Verderame. Seguiamo il progetto per la ricerca di prodotti a base rameica che riduca le dosi di rame.

Metodo di concimazione: ammendanti di tipo organico certificati bio. Dal 2011 utilizzeremo prodotti certificati bio ed utilizzati da IRIS nelle proprie coltivazioni.

Fonti di approvvigionamento idrico: acquedotto

Macchinari presenti in azienda: 1 trattore da 50 cv del 1987, 2 estirpatori, 1 trinciasarmenti, 1 atomizzatore a basso volume (per ridurre la qtà di verderame), 1 solforatore, 1 interceppi, 2 bigonce


MODALITÀ DI TRASFORMAZIONE

Processo di trasformazione biologico: Totale

Stato certificazione biologica: Ottenuta

Anno di ottenimento certificazione: vedi precedente

Elenco dei prodotti trasformati: uva

Fasi del processo di trasformazione: 1. vendemmia manuale e trasporto dell'uva con bigoncia (la durata della vendemmia è di circa 6 ore per ogni tipo di vite e quindi il trasporto in bigoncia non danneggia il prodotto) -
2a. passaggio in diraspatrice e in fermentino per i rossi -
2b. passaggio in diraspatrice e pressa per il bianco -
3. fermentazione a temperatura controllata -
4. travasi -
5. per i rossi invecchiamento in botti di rovere da 20 qli e poi in vasche di acciaio in attesa dell'imbottigliamento -
6. vasche in acciao per il bianco -
7. prima dell'imbottigliamento refrigerazione del vino per la precipitazione tartarica -
8. filtraggio -
9. imbottigliamento -
10. riposo in bottiglia per 2 mesi prima della vendita

Metodo di conservazione: pulizia e temperatura controllata


NOTE FINALI

NOTE del Produttore: Siamo a disposizione per analizzare insieme la scala costi del prezzo sorgente.