bordino bordino

GAS Città studi

piazza Giolitti, 6 (viale Romagna) presso studio medico - Milano

gascittastudi@boox.net ; silvana.campanelli@fastwebnet.it - http://www.gascittastudi.org/

Aperto a nuovi soci: no
Disponibile per tutoring nuovi gas: sì

Presentazione:
E' un gruppo nato nel 2003 e composto da 35 soci e relative famiglie. Si riunisce la sera ogni primo giovedì del mese e acquista solo prodotti biologici. Ogni socio è responsabile dell'ordine di un prodotto. Il Gas è titolare di un conto presso Banca Etica, attraverso cui effettua sia i versamenti dei soci che i pagamenti ai fornitori. Per poter consolidare il buon funzionamento di tutte le attività e dedicare un po' di energie agli aspetti più culturali e autoeducativi del "fare gas", l'inserimento di nuovi soci è previsto in un solo periodo dell'anno nel mese di settembre. I soci auspicano la nascita di nuovi gas in zona e sono disponibili ad un tutoraggio attivo.

DOCUMENTO COSTITUTIVO DEL GASS CITTA'STUDI

CRITERI DI SCELTA

Dovendo fare acquisti collettivi, la scelta dei prodotti da acquistare e dei produttori avviene tenendo conto dei seguenti criteri:

ETICO: prodotti realizzati in condizioni di assenza di sfruttamento dei lavoratori e dei minori. A parità di condizioni si preferiscono produttori che favoriscono processi di solidarietà e di pari opportunità lavorative nei confronti di soggetti svantaggiati socialmente e fisicamente.

EFFICACIA/QUALITA’: prodotti realizzati senza sprechi e che assicurano soddisfazione e gradevolezza

ECOLOGICO: prodotti realizzati in modo sostenibile, con metodi biologici, senza richiedere l’inutile sofferenza di animali e a basso impatto ambientale in tutte le fasi ( produzione, distribuzione, uso, smaltimento e riciclo).

ECONOMICO: prodotti meno costosi grazie alla possibilità di saltare le fasi della distribuzione, contrattando direttamente con il produttore un prezzo migliore.

PRODUZIONE LOCALE: prodotti provenienti da piccole aziende locali, che spesso costituiscono uno degli ultimi legami con il territorio.

L’ECONOMIA DELLE RELAZIONI
Il rapporto diretto tra consumatori e produttori, preferibilmente del medesimo territorio, apre nuove dinamiche relazionali, esistenziali ed economiche che vanno al di là degli angusti spazi e regole che caratterizzano l’economia di mercato. Un rapporto di conoscenza diretta, basato sulla fiducia reciproca, è un elemento nuovo e altro rispetto ad un sistema economico basato sulla competitività e sulla crescita indefinita dei profitti.
Questo rapporto non può prescindere dalle leggi e dai regolamenti di natura fiscale, sanitario e commerciale vigenti, che devono valere per tutti, a maggior ragione per coloro che vogliono sperimentare un’economia diversa e alternativa.

REGOLAMENTO

1. Le prestazioni dei soci per i fini dell’associazione sono da ritenersi di volontariato, e quindi gratuiti.

2. Per garantire il funzionamento delle attività, il numero dei soci deve essere compatibile con gli strumenti e le attrezzature disponibili. Qualora si verificassero difficoltà nel funzionamento e svolgimento delle attività, l’assemblea si riserva di ridiscutere il problema del numero dei soci, limitando eventualmente le iscrizioni, e ridefinendo l’intera struttura del gruppo.

3. Il G.A.S.S. è organizzato in diversi sottogruppi tematici relativi ai prodotti distribuiti, il cui numero è variabile a seconda delle necessità, che ne ottimizzano l'efficacia.

4. Ogni sottogruppo tematico ha il compito di effettuare l’ordine, il ritiro ed il pagamento dei prodotti di cui si occupa. E’ responsabilità del socio, incaricato al ritiro dal suo sottogruppo, verificare la rispondenza della merce all’ordine ed il buono stato dei prodotti ritirati, fermo restando che il G.A.S.S. non può in alcun modo rivalersi economicamente sul socio per eventuali danni ai prodotti (qualità, trasporto, conservazione, etc…). Spetta al sottogruppo aggiornare tutte le informazioni relative ai suoi fornitori, ai prodotti ed ai prezzi unitari. E’ inoltre tenuto a sviluppare delle ricerche.

5. Per continuare ad essere regolarmente soci è importante e necessario partecipare attivamente ad un sottogruppo tematico e presenziare alle riunioni di volta in volta indette.

6. Le ordinazioni ed i ritiri verranno effettuati una volta al mese (primo giovedì del mese, salvo eccezioni). I soci possono eventualmente effettuare l’ordine via internet entro dieci giorni dalla data delle ordinazioni e del ritiro.

7. Il pagamento della merce richiesta dai soci è da effettuarsi in concomitanza della riunione del mese precedente.

8. E’ previsto il rimborso ai soci delle spese effettuate nell’interesse del gruppo su presentazione di adeguata documentazione. Per le spese non documentabili si effettuerà un rimborso di tipo forfettario che tenga conto sia delle spese vive sostenute che di una tariffa chilometrica.

9. Gli ordini verranno effettuati tendenzialmente secondo un calendario concordato.

10. La quota di partecipazione al gruppo per il 2010 e’ fissata in 10 € annuali, da versarsi a inizio anno o al momento dell'iscrizione al gruppo.
Un conto corrente di gruppo é stato attivato presso la Banca Popolare Etica di Milano




In caso i dati risultassero scorretti, sei pregato di darci indicazioni di correzione al seguente compilando l'apposito form.